La Voce delle Onde

Talvolta s’apriva una finestra al piano superiore, e Hatsue guardava fuori. Ma se non si dava la fortunata coincidenza che la luna splendesse in quel momento, il volto di lei rimaneva confuso nell’ombra. Ma anche cosi Shinji, con la sua vista acutissima, riusciva a scorgere le lacrime che inumidivano gli occhi della ragazza. Per timore dei vicini; Hatsue non parlava. E Shinji, nascosto dietro il muro di pietra del piccolo orto dietro la casa di lei, s’appagava di contemplarne il volto, anche lui senza dire parola...