Vincent Bourhilon – Sisterhood

Gli esseri umani non nascono sempre il giorno in cui le loro madri li danno alla luce, ma la vita li costringe ancora molte volte a partorirsi da sé.

Shinji Watanabe – Confiance

Non posso essere sola, mi viene a visitare una schiera di ospiti, non sono registrati, non usano la chiave, non han né vesti, né nomi, né climi, né almanacchi, ma dimore comuni, proprio come gli gnomi, messaggeri interiori ne annunciano l'arrivo, invece la partenza non è annunciata, infatti non sono mai partiti...

Jingna Zhang – Dreaming

Possa chi porta fiori questa notte, avere la luce della luna

Cunene – Oh, my mind.

Io imparo a vedere. Non so perchè tutto penetra in me più profondo

Bruno Dayan – Soupirs

Il silenzio era una strada, una via per tornare a me stesso. Io ero silenzio. Il mio respiro, il battito del mio cuore divennero silenzio. La mia nudità interiore era il mio segreto.

FlexDreams – Floral Tenderness

E venne il giorno in cui il rischio di rimanere chiuso in un bocciolo divenne più doloroso del rischio di sbocciare.

Raphaëlle Monvoisin – Dawning of a New Day

Poiché l'alba si accende, ed ecco l'aurora, poiché, dopo avermi a lungo fuggito, la speranza consente a ritornare a me che la chiamo e l'imploro,

Irina Dzhul – Key

Beauty of whatever kind, in its supreme development, invariably excites the sensitive soul to tears...