La Luna Mi Ha Guardato…

La luna mi ha guardato da sopra gli alberi - l'ombra della sua pienezza ben disegnata. Ho corso leggera, nonostante fossi immersa nella lunga tensione e nella stanchezza, come per spiccare il volo, il cuore un grumo doloroso serrato nel petto...

In Cima all’Albero

Le decorazioni natalizie sono sempre state la mia passione sin da bambina. In questo periodo che precede il Natale, ho realizzato un grande angelo da porre in cima all'albero. Ho utilizzato per l'abito del velluto rosso morbido che ho arricchito con un nastro di velluto rosso double face, del pizzo, del tubolare panna e dei nastrini dorati. Per le realizzazione delle ali ho scelto di utilizzare del feltro glitterato panna che dona all'angelo luce e delicatezza..

Aura, l’Angelo della Luce

Per la realizzazione di Aura, l'angelo della luce, ho utilizzato per la struttura del corpo un cono in polistirolo rivestito con tubolare e feltro. Ho creato l'abito con tela ecrù che ho decorato con un disegno natalizio, tubolari, pizzo e del nastro di velluto bordeaux. Infine ho realizzato le ali con del pannolenci panna.

Orsetti Natalizi

Si avvicina il Natale e fra i progetti in corso in questo periodo, ho pensato di realizzare una simpatica famiglia di orsetti. Per la realizzazione del corpo ho utilizzato una morbidissima pelliccia sintetica nei colori panna e biscotto. Ho decorato gli orsetti con dei nastri natalizi e velluto. Come sempre anche per questo progetto tutte le cuciture sono interamente realizzate con ago e filo.

Leaf Carpet – Jovana Rikalo

Mi ritrovo nell’aria che si leva puntuale ... e volge foglie e rami... Potessero così sollevarsi i miei pensieri un poco ogni giorno...

Sally

Ci sono anime che hanno addosso un’incrinatura segreta, una frattura sospesa che sfugge anche a chi la porta dentro. Quella linea sottile può restare invisibile per lungo tempo, animando l’illusione dell’intero come fa la crepa nel cuore di un piatto scheggiato. Quando quella frattura cede è sempre a causa di un niente: basta un grado in meno nell’aria a provocare la contrazione della materia e a metterne a nudo la ferita. Altre volte a far cessare il patto silenzioso delle molecole è un tocco lieve, uno sfiorare il bordo dorato del piatto senza altra intenzione che la carezza. Allora la finzione dell’integrità cade all’improvviso e rivela l’anima in cocci, irreversibile. Bisogna essere molto attenti per riconoscere nei gesti altrui il suono sordo della ceramica scheggiata.

Le Zucche Stregate

Con l'arrivo di Halloween e dell'autunno, ho realizzato delle simpatiche zucche a tema. Per la realizzazione della zucca  e della streghetta ho utilizzato del pannolenci melange in diverse tonalità tipiche di questa stagione. Tutte le cuciture le ho realizzate a mano ...

Autumn – Skayas

Appartengo all’Autunno. E in Autunno mi parlano tutte le cose che ho perso...

Diari

Oggi sono molto depressa. Incapace di scrivere. Gli dei sono minacciosi. Mi sento esiliata su una stella fredda, in grado solo di provare uno spaventoso torpore vulnerabile. Guardo giù nel caldo mondo terrestre. Nel groviglio di letti di amanti, culle di bambini, tavole apparecchiate, tutto il solito viavai vitale di questa terra, e mi sento estromessa, chiusa dietro una parete di vetro...

Flò

Per la realizzazione dell’abito di Flò ho utilizzato principalmente tela di cotone rosa, tulle morbido e tessuto in pizzo lavorato su base di tulle morbido bianco caldo. Dopo aver terminato la realizzazione della bambola, ho realizzato un piccolo gattino in tela grezza che ho antichizzato. Tutte le cuciture le ho realizzate interamente a mano...

Yarn – Anya Anti

Autumn silently took my hand. And I, without turning around, listened to the rustle of her breath, I felt the fading scent of her perfume. Her hair (or maybe cobwebs of traveling spiders?) slightly alarmed by the wind, slipped over my shoulder. And I wanted to hug her, but she blurred in fogs, scattered with dry foliage and ripened seeds. She was here, but incorporeal, all-embracing... Every tree whispering with the wind, every blade of grass dry yellowing in the meadow, every fragile stalk of faded flowers, every cloud filled with tears - is all scraps of her soul. My beloved sister will soon again drive the sad birds into flocks, blessing them on a long journey... And we will stand with her in the rain, until dark, plunging into the blue twilight, but not taking our eyes off the ritual dancing of birds over trembling branches. We will be fascinated to follow how the petals from the last asters and chrysanthemums fall and how the darkness and cold conquer the territory...

Edith

Ho realizzato l'abito di Edith con un tessuto georgette , molto leggero e delicato,  per il bustino ho utlizzato invece del pannolenci rosa antico. Ho posto la bambola su una base di legno e ho completato con degli accessori : una piccola borsetta e un ombrellino in cotone fiammato bianco, pizzo & pizzo sangallo...

Lanterne

Per la realizzazione delle lanterne ho utilizzato del feltro panna. Le ho decorate con dei fiori in pannolenci, nastrini vari, pizzo ed infine una farfalla in tela garza. All'interno delle lanterne ho inserito delle lucine al led che possono essere sostituite con confetti in occasione di cerimonie...

Renaissance – Beth Mitchell

Arriva un momento nella vita in cui ti chiedi cosa stai facendo per te stesso... un momento in cui vorresti lasciare alle spalle ogni cosa che ti ha ferito o fatto gioire, e ricominciare come se nulla fosse mai successo. Un altro viaggio che non sia un sogno illumina la mente, lo immagini pieno di sorprese e fiori sconosciuti...